campagna stampa aldo coppola 2011

25 Gennaio 2011

Una donna speciale a trasmettere il messaggio bellezza d’amore Aldo Coppola nel 2011.
Anzi, è “la” donna nella sua essenza più intima e assoluta. Universale eppure vicina. Eterna ma immersa nell’oggi.
Simbolo astratto e insieme grumo palpitante di giorni, ore, attimi vissuti davvero: intensamente, spudoratamente. Forza e fragilità, luce e ombra, orgoglio di sé e ritrosia. E chi, meglio di Margareth Madè, avrebbe potuto raccontare tutto questo?
La sua bellezza antica diventa – attraverso la sensibilità di Monica e Aldo Coppola – messaggio di complicità con tutte le donne che rifuggono inganni e artifici.
Il suo fascino profondo si trasforma – grazie all’obiettivo di Fabrizio Ferri – in luminosità pittorica che squarcia il buio, ogni buio, e lo fa dimenticare.
La pelle è diafano candore. I capelli non conoscono imposizioni, se non la carezza di una rosa rossa. la bocca si è forse allontanata adesso da un bacio appassionato. gli occhi limpidissimi tradiscono
un velo di stanchezza. Commovente autenticità dell’imperfezione, unica possibile sintesi di identità e armonia, natura e seduzione, intelligenza e istinto.
La femminilità più vera si riappropria così del posto che le spetta.